De Aetna Liber - Petri Bembi

150,00 €

Tiratura di 134 copie composte a mano e impresse su carta di Sicilia prodotta con l'acqua dell'Etna. Quest'edizione in latino è un omaggio al capolavoro stampato da Manuzio nel 1495, che segnò la nascita del libro moderno. Bembo racconta del suo viaggio in Sicilia per apprendere il greco e della sua salita alla cima dell’Etna.

Quantità

  Confezione regalo gratuita e messaggio personalizzato selezionabili al checkout (*)

(*) non comportano costi aggiuntivi

 

Spese di spedizione calcolate nella fase di acquisto successiva

Tiratura di 134 copie impresse su carta avorio di Siciliaprodotta con l’acqua di falda del vulcano Etna.

Questa edizione in tiratura limitata e numerata è stata composta a mano con caratteri di fonderia originali incisi a mano. È stata impressa sulle più pregiate carte a mano, prodotte artigianalmente con fibre nobili a lunga conservazione, che durano nei secoli. 

Questo volume è interamente fatto a mano e cucito a mano per durare nel tempo ed è realizzato secondo la più alta tradizione della tipografia manuale. 

Per le sue caratteristiche uniche, è un’edizione da collezione, numerata e firmata dell’editore, per i vostri regali di prestigio.

Testo in latino.

Seguono una nota di Enrico Tallone e Piero Scapecchi 8Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze) sull'importanza del De Aetna con cui nel 1495 prende avvio la storia dell'editoria moderna.

Il De Aetna narra, in forma di dialogo tra Pietro e il padre Bernardo, il viaggio dello stesso Bembo in Sicilia, ove si era recato per apprendere il greco, e si sofferma in particolare sull'ascesa alla cima dell'Etna; dal racconto si dipanano una serie di considerazioni scientifico-letterarie e di citazioni dotte di classici latini e greci.

Questa nuova edizione, la seconda in lingua latina dopo la princeps del 1495, è stata esemplata sull’incunabulo della Biblioteca Ambrosiana di Milano e accoglie le correzioni manoscritte annotate da Manuzio.

Nota finale di Piero Scapecchi della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e nota tipografica dell’editore che illustra l’importanza di quest’opera con la quale Aldo Manuzio inventò il libro moderno e inaugurò i caratteri comunemente detti “Garamond”.

Per sottolineare questo primato, l’edizione è composta a mano con il carattere Garamond fuso a Parigi dalla prestigiosa fonderia Deberny & Peignot, che nel Cinquecento Claude Garamond disegnò ispirandosi al modello aldino.

Anche il formato del libro (16x26) rispecchia quello dell'originale aldino, il primo "tascabile" nella storia dell'editoria.

Nella nota tipografica, Enrico Tallone dà dimostrazione dell’uso delle lettere legate, della "s" iniziale e finale e del grafema "u" in sostituzione della "v", così come in uso nell’incunabolo. Questi caratteri sono infatti presenti nella polizza del Garamond Deberny&Peignot adottato per la presente edizione. Non si è però voluta adottare questa forma arcaica per l’intera edizione, poichè avrebbe reso disagevole la lettura.

Il volume è inserito in un doppio cofanetto rigido realizzato a mano su misura, rivestito esternamente con carta Ingres e recante sul dorso il titolo impresso tipograficamente.

***

Tiratura di 134 esemplari numerati stampati su velina avorio della cartiera di Sicilia, prodotta con l’acqua di falda dell’Etna.

Questo è un esemplare della tiratura maggiore.

***

Complessivamente di questa edizione sono state impresse 263 copie, di seguito elencate:

- 180 esemplari impressi su carta velina avorio di Sicilia, di cui 46 contengono un’incisione originale e firmata di Walter Valentini realizzata appositamente;

-  50 esemplari impressi su carta di puro cotone Alcantara di Sicilia, di cui 23 contengono un’incisione originale e firmata di Walter Valentini;
- 33 es. impressi su carte al tino Kochi, Mitsumata, Montval antica e Cina antica (immagini e prezzi su richiesta).

Scheda tecnica

Dimensioni (cm)
16x26
Caratteri
l’edizione è composta con il Garamond fuso a Parigi dalla prestigiosa fonderia Deberny & Peignot, ispirato al romano di Aldo Manuzio.
Carta
Velina avorio di cotone prodotta in Sicilia con l’acqua di falda dell’Etna.
Numero di pagine
96
Tiratura (n° di copie totali)
134
Peso (kg)
1,5