luca pacioli

140,00 €
Tiratura limitata di 265 esemplari numerati composti a mano in caratteri mobili, lettera per lettera. 
Romanzo storico. La vita avventurosa di Luca Pacioli, amico di Leonardo da Vinci, inventore della partita doppia e di un alfabeto “dignissimo”, matematico, religioso ed economista.
Include tre xilografie realizzate appositamente per questa edizione.
Quantità

  Confezione regalo gratuita e messaggio personalizzato selezionabili al checkout (*)

(*) non comportano costi aggiuntivi

 

Spese di spedizione calcolate nella fase di acquisto successiva

Uno dei 265 esemplari impressi su carta Magnani di cotone, allestita a Pescia (Lucca).
Per un totale di 370 esemplari numerati, sono inoltre sono stati impressi:
.9 su carta Gampi vellum allestita a mano in Giappone;
.42 su carta di puro cotone Johannot, allestita in Francia;
.54 esemplari su carta di antico libro contabile.
***
Edizione vincitrice del Premio Capalbio 2003.
Introduzione di Franco Cardini.
Un volume nel formato 16mo (15x23x3 cm) di 112 pagine composte a mano con i caratteri Caslon originali. William Caslon sbalzò a mano i punzoni nella prima metà del Settecento. Dai punzoni furono ricavate le matrici, e nelle matrici furono fusi i caratteri, i quali sono ancora in uso presso l'atelier Tallone.
L’edizione è illustrata da tre xilografie incise a mano per questa edizione: la prima raffigura Luca Pacioli ed è incisa su legno di bosso da Gianfranco Schialvino, tratta dalla Summa de arithmetica geometria proportioni et proportionalità (Paganino Paganini, Venezia, 1509); la seconda e la terza incise su bosso da Adriano Porazzi, raffiguranti rispettivamente la lettera A dell’alphabeto dignissimo del Pacioli e un poliedro leonardesco, tratte entrambe dal De divina proportione (Venezia, 1509).
***
La composizione a mano fa di questa edizione un 
primato nell’editoria contemporanea.
Impressa su carte artigianali a lunga conservazione e cucita a mano per durare nel tempo, questa edizione è allestita nel più antico atelier tipografico al mondo in funzione, dove tradizione e estetica moderna si fondono per permettere la migliore esperienza di lettura possibile.
L’editore non impiega i rapidi sistemi di composizione a tastiera monotype e linotype, spesso spacciati per tipografia manuale. Egualmente non usa il fotopolimero, veloce scorciatoia per trasferire composizioni digitali su cliché di plastica.
***
Il volume è inserito in un doppio cofanetto rigido realizzato a mano su misura, rivestito esternamente con carta Ingres e recante sul dorso il titolo impresso tipograficamente.

Scheda tecnica

Dimensioni (cm)
15x23x3